It’s all about defense!

Dopo l’ottima vittoria sul campo del Ravina Belvedere, mercoledì 19 gennaio il team Val di Fiemme tornava a scontrarsi con i propri demoni sul campo della prima in classifica CUS Trento.

L’andata casalinga infatti, in occasione della seconda gara stagionale e per molti ragazzi seconda di carriera, non era stata esattamente quella che si può definire una gran partita… -80 a tabellone, tanto nervosismo ed in generale una brutto approccio mentale.
Va da se che la voglia di riscatto, almeno dal punto di vista dell’atteggiamento nei confronti di una sfida importante, era altissima e sul campo di via Fogazzaro a Trento, questa nuova attitudine si è vista.

A fare da protagonista è stata ancora una volta la difesa che per 3 quarti ha tenuto il team fiemmazzo a contatto (-12/15 costante) nonostante il canestro in attacco sembrasse a volte chiuso da un catenaccio. Una zona ben organizzata ha comunque permesso di ben figurare ed i 27 punti con 4 bombe di un’irreale Alban Ramadani hanno dato fiducia a tutto il team e benzina da spendere in fase difensiva.

Nonostante le numerose assenze per infortunio (Valentino rimettiti presto) o impegni lavorativi, alla fine il risultato non è stato così disastroso come all’andata ed l’89 a 50 finale è anzi fuorviante, dato che il grosso divario è maturato soprattutto negli ultimi 6 minuti del 4° quarto con la squadra di Fiemme ormai sulle ginocchia per lo sforzo fatto fino a quel momento.

Demoni in parte scacciate quindi, ora a testa alta verso la prossima partita, in casa contro Gardolo.

Luca Mich

News sponsored by:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...